Brescia: nuova regolamenta Caldaie  Camera Aperta – Camera Stagna – Condensazione

Sotto, la circolare del “Cened” recentemente pubblicata ove viene chiarito, le condizioni di immissione sul mercato della caldaie di tipo C a seguito della “la direttiva eco design e direttiva labelling per impianti di riscaldamento.

Servizi Regionali

La Direttiva europea 2009/125/CE,

meglio conosciuta come Direttiva Eco-Design, stabilisce i requisiti minimi di efficienza e i limiti di emissione per gli apparecchi di riscaldamento e acqua calda sanitaria ai quali i produttori di dispositivi devono attenersi, già in fase di progettazione, per incrementare l’efficienza energetica e ridurre l’impatto ambientale dei propri prodotti durante tutto il loro ciclo di vita.

La Direttiva Europea 2010/30/CE,

meglio conosciuta come Direttiva ELD o Labellling, amplia il campo di applicazione dell’etichettatura energetica, finora limitata ai soli elettrodomestici, anche a tutti gli apparecchi che consumano direttamente o indirettamente energia (compresi quindi gli impianti riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria).

A queste Direttive quadro è seguita la pubblicazione di quattro importanti Regolamenti attuativi specifici per gli impianti di riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria:
· Regolamenti N. 811/2013 e N. 812/2013: introducono un sistema per l’etichettatura degli apparecchi per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria in base alla loro efficienza in modo da fornire ai consumatori informazioni utili per confrontarne le prestazioni energetiche;
· Regolamenti N. 813/2013 e N. 814/2013: definiscono i requisiti prestazionali minimi per la commercializzazione e/o la messa in funzione degli apparecchi per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria.

caldaie condensazione bresciaDal 26 settembre 2015 scattano i primi obblighi:

· i produttori di caldaie di potenza inferiore o uguale a 400kW, destinate sia al riscaldamento sia alla produzione di acqua calda sanitaria, non potranno più produrre caldaie tradizionali a tiraggio forzato. Sarà, quindi, possibile immettere sul mercato modelli solo a condensazione (generatori di calore in grado di recuperare gran parte del calore latente contenuto nei fumi che, altrimenti, andrebbe disperso nel camino come avviene nelle caldaie tradizionali). Le caldaie a tiraggio naturale, quelle “a camera aperta”, potranno invece essere ancora prodotte ed installate solo quando non è possibile andare a sostituire una vecchia
caldaia con una caldaia a condensazione per problemi legati alla canna fumaria collettiva di alcuni edifici multifamiliari.

Tutti i prodotti immessi sul mercato prima del 26/09/2015, che non rispettano i requisiti della nuova direttiva (es. caldaie tradizionali a tiraggio forzato, caldaie non dotate di pompa ad alta efficienza) e che sono ancora stoccati nei magazzini di distributori, rivenditori ed installatori, potranno essere commercializzati e installati senza limiti di tempo;

· tutti gli apparecchi per riscaldamento e produzione acqua calda sanitaria di potenza termica nominale fino a 70 kW devono obbligatoriamente essere provvisti di un’etichetta con l’indicazione della loro classe di efficienza energetica (da A+++ a G per impianti di riscaldamento e da A a G per impianti di acqua calda sanitaria).

Nella circolare si spiega, che “tutti i prodotti immessi sul mercato (fatturati) entro il 26/09/2015, che non rispettano i requisiti della nuova direttiva potranno essere commercializzati e installati senza limiti di tempo”. Pertanto acquisti successivi a quella data non consentono l’utilizzo di dette caldaie.aldaie030-2711758

Ns. Zona operativa SOLO:   B R E S C I A  –  Concesio Bovezzo Collebeato San Vigilio Nave Caino Gussago Cellatica Sarezzo Gardone VT Lumezzane Castel Mella Castegnato Roncadelle  Rezzato Ospitaletto Rovato  Ome Rodengo Saiano Passirano Iseo e in tutti gli altri comuni della provincia di Brescia

Leggi:

26 settembre 2015 Caldaie solo a condensazione

Come si compila il Libretti di impianto

Controlli periodici sulle caldaie

Scarichi parete caldaie sotto i 35kw di potenza

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Il seguente articolo è stato visto 9819 volte