regione lombardiaBRESCIA – Regione Lombardia ha approvato con Delibera di Giunta. n. 3965 del 31 luglio 2015 le nuove Disposizioni per l’esercizio:

Targatura – controllo, manutenzione e verifica degli impianti termici

Il provvedimento introduce importanti novità in materia di termoregolazione e contabilizzazione del calore e di formazione degli installatori di impianti a fonti rinnovabili e chiarisce alcune modalità operative per la corretta registrazione della documentazione nel catasto Curit.

Il dispositivo sostituisce la DGR 1118 del 20/12/2013.

Targaturatarga

E’ vietato applicare una nuova Targa ad impianti già targati da altri operatori. In caso di impossibilità di acquisizione di un impianto già targato occorre chiedere supporto operativo all’Autorità competente per territorio o ad Infrastrutture Lombarde S.p.A. tramite i canali di comunicazione previsti dal portale internet CURIT.

Controllo, manutenzione e verifica dell’efficienza degli impianti termici.

Gli impianti, composti da generatori di diversa tipologia (a titolo di esempio: gruppo termico a combustibile fossile e pompa di calore; gruppo termico a combustibile fossile e gruppo termico a biomassa), possono essere sottoposti a manutenzione da parte di più manutentori in funzione della singola tecnologia. La funzionalità sul catasto sarà disponibile nei prossimi mesi.

In questo caso, ogni manutentore deve:

  • riportare i risultati delle operazioni effettuate sullo specifico modello di Rapporto di controllo tecnico;Libretto1
  • aggiornare le parti del Libretto di Impianto di competenza;
  • effettuare la registrazione delle informazioni nel catasto CURIT.

Per gli impianti esistenti, il primo manutentore che interviene sull’impianto è tenuto:

  • alla targatura dell’impianto, ove non si sia già provveduto;
  • alla compilazione del Libretto di Impianto per gli elementi comuni, indicando tutti i generatori che lo costituiscono;
  • alla registrazione nel catasto CURIT della Targa e del Libretto di Impianto;
  • al pagamento dei contributi previsti nel caso si sia intervenuto su un generatore alimentato a combustibile fossile.

Targatura – controllo, manutenzione e verifica degli impianti termici

Si ricorda che tutti gli impianti termici devono essere sottoposti a manutenzione una volta all’anno e all’analisi dei fumi una volta ogni due anni. La verifica del rendimento energetico della caldaia invece dovrà essere effettuata come indicato:
impianti fino a 35 kW => secondo le istruzioni indicate nel libretto di uso e manutenzione.
impianti da 35 a 350 kW => una volta ogni anno
impianti sopra i 350 kW => due volte all’anno

Nei Comuni con più di 40.000 abitanti è il Comune stesso ad occuparsi delle opportune verifiche degli adempimenti da parte dei responsabili mentre nel caso di Comuni con meno di 40.000 abitanti l’Ente preposto è la Provincia.

 

Scarica il testo completo dalla pagina http://www.curit.it/normativa_regionale

Targatura - controllo, manutenzione e verifica degli impianti termici

Articoli correlati:

Cos’è la Targa Impianto ?

1° gennaio 2016 Decreto n.6480 del 30/07/2015 Impianti termici

Dal 15 ottobre 2014 nuovi Libretti di Impianto

Targatura – controllo, manutenzione e verifica degli impianti termici

Targatura – controllo, manutenzione e verifica dell’efficienza degli impianti termici

Salva

Salva

Il seguente articolo è stato visto 1264 volte